Mental coach

Il mental coach è un allenatore mentale, ma non è un motivatore.

E’ una guida che ispira e stimola ad agire per realizzare gli obiettivi che si vuole raggiungere. Il fine non è confezionare un vestito, ma nobilitare ogni individuo nella sua natura e liberare il suo potenziale affinché si esprima al meglio e ottenga il meglio da sé e dagli altri.

Conoscere e ascoltare prima, sostenere e guidare poi.

Attraverso un approccio strategico si sperimentano esercizi utili a rinforzare la memoria, il metodo di studio, il risveglio del potenziale, l’intelligenza emotiva, si impara a mentalizzare, a focalizzare e visualizzare.

Il filosofo pragmatista americano William James sosteneva che il comportamento qualifica l’uomo e  indicava l’esperienza del dissolversi nell’oceano dell’esistenza. Il focus non è semplicemente il fare, ma l’essere in atto (e non solo potenzialmente).

Se la nostra mente è debole, noi cederemo. Se la nostra mente è forte, saremo forti anche nella sconfitta: RESILIENZA

Una mente forte non ci permette di ottenere tutto quello che vogliamo, ma ci permette di avere consapevolezza delle nostre risorse e dei nostri limiti, lavorando per superarli o per riconoscerli e accettarli, in modo da orientarsi verso un progetto di vita che offra una piena realizzazione e quindi soddisfazione.

Talvolta siamo eccessivamente sbilanciati nel pensiero, non a caso più è occidentalizzata una società più sono diffusi i disturbi nevrotici. “Pensiamo” a come risolvere i nostri problemi senza avvederci che non tutti sono risolvibili “pensando”, e che altri sono generati proprio dal “pensare”. Sappiamo che la mente è molto potente e ci affidiamo interamente ad essa, trascurando gli altri centri vitali. Il terapeuta Whilelm Reich consigliava di praticare la fatica fisica, il lavoro, l’esercizio sportivo perché riteneva avessero una grande importanza e utilità: più siamo coinvolti in un esercizio e più la consapevolezza diventa centrata. Esiste una sapienza del corpo e la fatica fisica è essenziale per risvegliare l’intero essere e per la stessa agilità della mente. Il desiderio da solo non è sufficiente, ma sono necessari anche la determinazione e lo sforzo, questa pratica orienta la mente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: